Pagina 1 di 1

Anche la balbuzie invecchia

MessaggioInviato: 01/02/2009, 13:32
di admin
Tra rughe e capelli bianchi la balbuzie si modifica e assume forme variabili.

Si parla spesso della balbuzie infantile ma nessuno parla mai di chi, ad una veneranda età, si trova ancora alle prese con questo ostico problema. Dunque la balbuzie, in molti casi, accompagna una intera vita e subisce le trasformazioni in simbiosi con il balbuziente. All’età infantile è associata una balbuzie cosiddetta primaria, caratterizzata dalla riconoscibile ripetizione di suoni ma, normalmente, priva di condizionamenti comportamentali o ansia anticipatoria. E’ in età adolescenziale che l’ingresso a scuola media, espone di solito il ragazzo balbuziente al giudizio ironico e superficiale di chi non conosce il problema e spinge quindi una personalità già in un turbine di cambiamenti verso la chiusura e la perdita di spontaneità. Continua a leggere…

Re: Anche la balbuzie invecchia

MessaggioInviato: 04/02/2009, 19:17
di Astrovic
Questo articolo è un po' la risposta a quella cosa che diceva Julienne riguardo suo zio che parla tranquillamente balbettando al telefono senza crearsi troppi problemi. Infatti, anche se permangono più o meno quei condizionamenti che si hanno da ragazzi, con il temo la balbuzie si fonde con la personalità, dunque chi non ha avuto modo di affrontarla direttamente, lo ha fatto convivendoci, fino a farsela propria...